Musei

Musei che puoi vedere a Milos

Museo Archeologico

Il Museo Minerario di Milos si trova ad Adamas, il porto dell’isola.

Lo scopo del Museo Minerario di Milos (MMM) è promuovere la ricca storia geologica e mineraria di Milos e onorare coloro che hanno lavorato per lo sfruttamento della sua ricchezza mineraria, che ha contribuito in modo significativo alla prosperità economica e culturale dell’isola nella sua storia lunga e continua.

MMM è stata creata e opera con il supporto di Imerys Industrial Minerals Hellas SA. La sua costruzione iniziò nel 1995 e fu completata tre anni dopo, aprendo i suoi cancelli al pubblico il 23 maggio 1998.

Con l’obiettivo di informare ed educare il pubblico, MMM organizza mostre periodiche, convegni scientifici, visite a siti industriali, miniere e aree di interesse geologico, mentre cura la pubblicazione di libri su temi legati alla ricchezza mineraria e mineraria.

Museo folcloristico

Il Museo Archeologico di Milos si trova nella capitale dell’isola di Plaka ed è ospitato in un edificio neoclassico del XIX secolo, opera dell’architetto tedesco Ernst Ziller e opera come museo dal 1985. Le sue mostre includono principalmente reperti preistorici con reperti dell’antica città di Fylakopi, ma anche vari altri reperti del periodo geometrico, arcaico, classico ed ellenistico, provenienti dall’insediamento di Klima, che era il centro dell’isola. I più importanti e interessanti sono la copia della statua di Afrodite di Milos nella prima sala, una piccola collezione di figurine marmoree delle prime Cicladi con la famosa “Signora della prigione” nella seconda sala, le opere romane della terza sala e il piatti con l’arcaico alfabeto della mela nella quarta sala. Il Museo Archeologico è aperto tutti i giorni escluso il lunedì e l’ingresso costa 3 euro e 2 euro quello ridotto.

Museo Ecclesiastico

Dal vecchio… Nel 1967 l’Unione delle Mele di Atene decide di fondare il Museo del Folklore e della Storia di Milos. A tale scopo viene acquistata la casa della famiglia di Phillipos Oikonomou, che si trova in una posizione privilegiata a Plaka. La compilazione della collezione e della sua esposizione è curata dal folclorista di Mili Zafeiris Vaos. Il suo scopo è “presentare la famiglia borghese del XIX secolo”. Dando l’esempio, esorta i suoi compaesani a donare i loro cimeli di famiglia al museo. Allo stesso tempo, alcune carenze della raccolta sono integrate dagli acquisti.

Gli oggetti – provenienti da palazzi, abitazioni urbane e rurali – sono esposti nelle stanze della casa a seconda del loro utilizzo. Negli anni la collezione si arricchisce, ma gli oggetti soffocano nello spazio, la percezione espositiva di Z. Vaos, non è più così visibile. La necessità della ristrutturazione degli spazi e della manutenzione degli oggetti è ormai imperativa.

..nel nuovo museo

Il lavoro della riesposizione è affidato a un’équipe composta da museologi, architetti, conservatori. Il suo obiettivo è rilevare e presentare elementi della vita sociale, economica e culturale dell’isola all’inizio del XX secolo. Rimanendo nello spirito dell’antica mostra, presenta un numero selezionato di oggetti nelle stanze della casa, secondo la loro funzione. Gli oggetti sono incorniciati da testi concisi e materiale di supervisione.

L’obiettivo non è la rappresentazione fedele di uno specifico tipo di famiglia maschile. Partendo da vari oggetti, vengono illuminati aspetti della vita degli abitanti: le loro occupazioni dentro e fuori casa, le influenze provenienti da altri luoghi, le preferenze alimentari e di abbigliamento, il modo di divertirsi, il rapporto con la natura. Gli stimoli sono offerti da uno stile di vita diverso da quello attuale per organizzazione dello spazio, gestione del tempo e utilizzo delle risorse locali.

 

Museo Minerario

Il Museo Ecclesiastico di Milos è ospitato nella chiesa di Agia Triada, vicino alla spiaggia di Adamas e ha lo scopo di salvare e promuovere le preziose reliquie della tradizione ecclesiastica dell’isola. La collezione del museo comprende icone, sculture in legno, calice, paramenti, omaggi di Adamantini espatriati da Odessa e varie altre reliquie ecclesiastiche. Tra questi ci sono eccellenti icone del XIV secolo e opere degli agiografi cretesi Emmanuel e Antonios Skordilis. Una delle mostre più notevoli è l’iconostasi scolpita nel legno che si suppone sia stata trasferita, come la maggior parte delle icone, dalle chiese del centro storico di Milos.

Il museo è stato fondato nel 2000 ed è sotto il controllo e la supervisione della Santa Metropoli di Syros, Tinos, Andros, Kea e Milos. Il suo ispiratore e fondatore fu Grigorios Belivanakis. Nel 2006 il Museo Ecclesiastico di Milos è stato accettato come membro dell’European Museum Forum, l’Organizzazione Paneuropea sotto gli auspici dell’Unione Europea e in collaborazione con l’UNESCO.

Related articles

Bagni termali

L’isola ha molte sorgenti d’acqua calda con diverse temperature e composizioni delle acque. Qui di seguito potete trovare le più importanti di loro: – Terme […]

Learn More
Archaeological sites

Siti archeologici

Antico Teatro Romano Filakopi Klima

Learn More

Attrazioni

Sarakiniko Castello Kleftiko Glaronisia Miniere di Zolfo

Learn More